Wine Culture Center

Idee per una nuova cantina

2014 | Negrar (VR) | con Giulia Longhi

Immagine

Mentre il mondo procede sempre più veloce e tecnologico, anticipare il futuro significa guardare al passato, in particolare si sente l'esigenza di fermarsi e prestare più attenzione al patrimonio storico-culturale e paesaggistico italiano. In questo caso la volontà è quella di valorizzare un'attività tanto antica quanto diffusa e apprezzata nel mondo come l'enocultura, utilizzando l'architettura come mezzo per creare spazi che comunichino al tempo stesso tradizione e modernità.

Immagine

Si è voluto pensare al complesso Cantina Valpolicella Negrar come ad un'immaginaria bottiglia, fatta di elementi che corrispondono alle varie funzioni-fasi produttive del processo di vinificazione; di conseguenza si è scelto, come per il vino, di comunicare l'azienda attraverso un'"etichetta": in termini architettonici un elemento che segua tutto il perimetro del fabbricato comunicando all'esterno l'unitarietà dell'azienda ed il suo marchio. All'interno della "bottiglia" si declinano quindi con termini architettonici gli elementi e i processi di realizzazione del vino: ecco che la botte diventa il pretesto per creare delle strutture leggere, l'acino diventa parte integramte del percorso espositivo e la trasparenza di un calice diventa una enorme vetrata che guarda ai vigneti (quindi nuovamente alle origini o meglio, al punto di partenza, di questo percorso di produzione).

Immagine

Immagine

Immagine

© 2018 CubOfficina